Venezia76: il programma di venerdì 6 settembre. In concorso “Waiting for the Barbarians” di Guerra e “La mafia non è più quella di una volta” di Maresco. Fuori gara Salvatores con “Tutto il mio folle amore”

Oggi, venerdì 6 settembre, siamo al penultimo giorno alla 76ª Mostra del Cinema della Biennale di Venezia. Il programma di oggi prevede l’arrivo del terzo e ultimo film italiano in gara, “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco, inchiesta sulle radicazioni della malavita nel nostro Paese a 25 anni dalla morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel 1992. Il film viene presentato alla stampa alle 8.30, mentre il regista incontrerà il pubblico alle 17. Sbarca al Lido anche il colombiano Ciro Guerra che firma la sua prima regia in inglese, “Waiting for the Barbarians”, con un cast tutto hollywoodiano da Johnny Depp a Mark Rylance fino a Robert Pattinson. Il film è tratto dal romanzo di John M. Coetzee. La proiezione per gli addetti ai lavori è fissata alle 11.30, mentre l’atteso tappeto rosso con i divi americani è previsto dopo le 19. A Venezia 76 è anche il giorno di Gabriele Salvatores, che presenta fuori competizione il family drama a tinte umoristiche “Tutto il mio folle amore” con Claudio Santamaria, Valeria Golino e Diego Abatantuono. Il film prende le mosse dal romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas, la storia vera di Andrea e Franco Antonello. È la vicenda di un padre e un figlio con disturbo autistico che imparano a conoscersi e a volersi bene in un avventuroso e colorato viaggio on the road. Tappeto rosso alle 22.15.
Eventi anche all’Hotel Excelsior. All’Italian Pavilion alle 13 si terrà il premio Lizzani, mentre alle 15 il Soundtrack Stars Awards. Nello spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo alle 11.30 ci sarà il dibattito “About Women” con Laura Boldrini, Alessandra Moretti, Veronica Pivetti e Tiziana Ferrario, quest’ultima in veste di moderatrice.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa