Papa in Africa: in volo per il Madagascar

Alle 12.05, il Papa è arrivato all’Aeroporto di Maputo, dove ha avuto luogo la cerimonia di congedo dal Mozambico – senza discorsi – in un’area riparata del padiglione presidenziale a causa del maltempo. Al suo arrivo il Papa è stato accolto dal presidente della Repubblica, Filipe Jacinto Nyusi, e dalla consorte all’ingresso del salone presidenziale. Dopo il saluto ai vescovi del Mozambico e la presentazione delle delegazioni, il Papa si è congedato dal Presidente della Repubblica e dalla consorte ed è salito a bordo di un B737-752 della LAM per recarsi in Madagascar. L’aereo con a bordo il Santo Padre è decollato dall’aeroporto di Maputo alle ore 12.45. L’arrivo all’Aeroporto di Antananarivo è previsto per le ore 16.50. Subito dopo la partenza in aereo da Maputo, il Papa ha fatto pervenire al presidente del Mozambico un telegramma in cui si legge: “Mentre mi accingo alla partenza dal Mozambico per continuare il mio viaggio apostolico in Madagascar e Maurizio, esprimo ancora una volta il mio ringraziamento a Sua Eccellenza, al governo e all’amato popolo del Mozambico per la calorosa accoglienza e la generosa ospitalità. Con rinnovata assicurazione delle mie preghiere per la pace e l’armonia nella nazione, invoco abbondanti benedizioni divine su tutti voi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa