Diocesi: Modena, dalla prossima settimana mostra “Nella mente di chi guarda. Memoria, dignità e identità del quotidiano”

Fervono gli ultimi preparativi per la mostra “Nella mente di chi guarda. Memoria, dignità e identità del quotidiano” che sarà inaugurata venerdì prossimo, 13 settembre, alle 18.30, nelle chiesa di S. Giovanni Battista a Modena. La mostra è prodotta dall’arcidiocesi di Modena-Nonantola, si inserisce nel cartellone del “Festivalfilosofia” e sarà visitabile, gratuitamente, tutti i fine settimana, fino al 13 ottobre. Si tratta di una mostra di respiro internazionale che vede dialogare insieme grandi maestri dell’arte contemporanea tra cui Andrea Chiesi, Juan Eugenio Ochoa, Omar Galliani, Andreas Senoner, Sergio Padovani e Serena Zanardi sullo studio della figura umana, ponendo l’accento sull’evoluzione dell’indagine artistica sul corpo e sull’attenzione verso chi è dimenticato: gli altri come noi stessi. In questo dialogo non mancherà il confronto con i maestri del passato tra cui lo scultore Guido Mazzoni con il “Compianto sul Cristo morto” e il maestro emiliano Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino con “Mosè”. Con l’intento di fare risuonare la voce e lo sguardo degli artisti e, contemporaneamente, dei visitatori attraverso le opere esposte, la mostra intende valorizzare l’arte come simbolo della responsabilità verso il prossimo, della tensione all’altro e dell’educazione alla diversità, forza motrice nel dialogo tra le persone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa