Diocesi: Vicenza, all’inizio dell’anno pastorale si rinnova la devozione alla Madonna di Monte Berico

La diocesi di Vicenza rinnova la devozione alla Madonna di Monte Berico all’inizio di un nuovo anno pastorale. Come vuole la tradizione, fedeli, clero e religiose della comunità vicentina si ritroveranno ai piedi del Monte Berico già la sera di sabato 7 settembre. L’appuntamento è per le 20.30 alla Cappella del Cristo, la venerata immagine del Crocifisso collocata a metà dei portici che salgono al santuario. Da lì partirà la processione guidata dal vescovo Beniamino Pizziol. Accompagnati dalla preghiera del Rosario i fedeli raggiungeranno quindi il piazzale della Vittoria dove, all’interno della Liturgia della Parola, il vescovo presenterà e consegnerà ai fedeli la lettera pastorale con le linee guida per il nuovo anno che diocesi, parrocchie, associazioni e movimenti ecclesiali si apprestano a iniziare.
La lettera di quest’anno ha per titolo “Battezzati e inviati per la vita del mondo” e impegnerà la diocesi sul tema della necessaria ed urgente conversione in chiave missionaria di tutta l’azione della Chiesa, ricollegandosi così immediatamente al mese missionario straordinario indetto da Papa Francesco per il prossimo ottobre.
Domenica 8 settembre mons. Pizziol tornerà in basilica a Monte Berico per la Messa solenne delle ore 11 che sarà presieduta dal vescovo di origini vicentine mons. Egidio Bisiol, vescovo di Afogados da Ingazeira in Brasile. Nel santuario di Monte Berico (aperto per l’occasione fin dalle ore 5) ci sarà una Santa Messa ogni ora dalle 6 alle 12 e dalle 16 alle 19.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia