Custodia del Creato: diocesi Cremona, l’8 settembre testimonianze, Messa, camminata forestale e”decalogo” presso le Colonie Padane

Continuano, nelle diverse zone pastorali della diocesi di Cremona, le iniziative promosse nell’ambito della 14ª Giornata nazionale per la custodia del Creato, “Quante sono le tue opere, Signore” (Sal. 104, 24) Coltivare la biodiversità”. Dopo gli eventi promossi a Soresina lo scorso fine settimana, domenica 8 settembre sarà protagonista la città di Cremona. L’appuntamento, con il patrocinio del comune, è aperto a tutti. Accoglienza dalle 9.30 presso le Colonie Padane, dove i partecipanti sono invitati ad arrivare in modo ecosostenibile a piedi o in bicicletta. Dopo la celebrazione della Messa domenicale nell’area verde sarà proposta una breve testimonianza sull’agricoltura inclusiva da parte della cooperativa Nazareth. A seguire una “camminata forestale”: passeggiata guidata nella zona della boscaglia di Po accompagnata dalle Guardie ecologiche volontarie, occasione per scoprire la biodiversità dell’ambiente. Oppure sarà possibile offrire il proprio contributo per la raccolta rifiuti nella zona della boscaglia del Pennello insieme ai volontari di Legambiente. Alle 13.30 un’ulteriore opportunità di condivisione con il pranzo curato da Bon Bistrot: al costo di 6 euro due panini, frutta e dolce. Conclusione alle 15, quando ad ogni partecipante sarà lasciato un decalogo con alcuni comportamenti per ridurre i danni provocati dall’uomo all’ambiente ripresi dall’enciclica Laudato si’ in cui Papa Francesco afferma: “La coscienza della gravità della crisi deve tradursi in nuove abitudini” (209). E ancora: “L’educazione alla responsabilità ambientale può incoraggiare vari comportamenti che hanno un’incidenza diretta e importante nella cura per l’ambiente” (211). Domenica 15 settembre si proseguirà nelle zone pastorali 4 e 5, rispettivamente a Sospiro e Bozzolo. Ultimo appuntamento il 29 settembre ad Agnadello per la Zona 1.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia