Card. Etchegaray: Comunità di Sant’Egidio, “scompare testimone appassionato del dialogo e della pace”

“Con lui scompare un vescovo che ha interpretato al meglio il pontificato di Giovanni Paolo II, particolarmente negli scenari più complessi del mondo”. Così la Comunità di Sant’Egidio, che ha appreso “con dolore” la notizia della morte del card. Roger Etchegaray, il quale “ha servito il Vangelo e la Chiesa, animato da passione per l’incontro, il dialogo e la pace”. La Comunità lo ricorda “con gratitudine per la collaborazione e il sostegno alle iniziative di dialogo e in particolare agli incontri interreligiosi nello ‘spirito di Assisi’, di cui fu all’inizio, nell’ottobre 1986, il principale organizzatore.
Il porporato si è spento nel pomeriggio di ieri, 4 settembre, nella cittadina basca di Cambo-les-Bains, in Francia. Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e del Pontificio Consiglio “Cor Unum”, fra pochi giorni avrebbe compiuto 97 anni. I funerali si svolgeranno lunedì prossimo nella cattedrale di Santa Maria a Bayonne.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia