Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. I popolari di Kurz trionfano in Austria, crolla l’ultradestra. Ancora niente intesa sul Def: nodo Iva, pressing sul deficit

I popolari di Kurz trionfano in Austria, crolla l’ultradestra

I popolari di Sebastian Kurz stravincono le elezioni politiche in Austria. Crolla l’ultradestra, calano i socialdemocratici. La Spoe è in seconda posizione, davanti ai populisti dell’Fpoe che risentono dello scandalo Ibiza-gate. Dopo la debacle del 2017 tornano in parlamento i Verdi, mentre i liberali Neos sono al 7,8%. Cala l’affluenza ma resta comunque notevole, con il 76,6%. Alle politiche del 2017 l’80% degli aventi diritto si recarono alle urne. “Eravamo convinti che avremmo incassato un bel risultato, ma un successo di questa portata non se lo aspettava nessuno”, ha detto il leader dei popolari austriaci Sebastian Kurz salutando dal palco a Vienna i suoi sostenitori.

Italia. Ancora niente intesa sul Def: nodo iva, pressing sul deficit

Non sembrano bastare 4 ore di vertice a Palazzo Chigi a chiudere l’intesa di governo sul Def. La riunione convocata in nottata dal premier Giuseppe Conte vede attorno al tavolo, con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, i capi delegazione Luigi Di Maio (M5S), Dario Franceschini (Pd), Roberto Speranza (Leu), Teresa Bellanova (Iv) e il sottosegretario Riccardo Fraccaro (M5S). La discussione si apre assai tesa, per il no di Di Maio e Renzi a ogni aumento dell’Iva. Ad agitare la maggioranza è il nodo delle risorse per la manovra: dove trovare i fondi per scongiurare aumenti selettivi dell’Iva, senza far salire il deficit oltre il 2,2% del Pil.

Stroncati da mix alcol-droga, 2 fratelli morti a Firenze

I corpi li hanno trovati riversi sul letto, con accanto bottiglie di vino vuote e tracce di stupefacenti: è stato un mix di alcol e droga ad uccidere Dries e Robbe De Ceuster, due fratelli belgi di 27 e 20 anni trovati morti nel pomeriggio in una camera di un hotel a quattro stelle in piazza Santa Maria Novella a Firenze. Dries e Robbe, che avevano madri diverse, erano in vacanza con il padre e con la compagna di quest’ultimo. Ad accorgersi della morte sarebbe stato proprio il padre che, non vedendoli né sentendoli, sarebbe andato a cercarli nella loro camera.

Testimoni di Geova. Donna rifiuta trasfusione e muore

Ha rifiutato la trasfusione, che avrebbe potuto salvarle la vita, per forti motivazioni religiose, ed è morta pochi giorni dopo. È accaduto nel Casertano, protagonista, come riportato da Il Mattino, una donna di 70 anni, testimone di Geova, confessione che impedisce agli adepti di mischiare il sangue altrui a quello proprio; i testimoni di Geova rifiutano trasfusioni fino alle estreme conseguenze. La decisione della donna non ha trovato concorde il primario di Chirurgia generale dell’ospedale di Piedimonte Matese dove la donna era ricoverata, che non ha potuto far altro che arrendersi di fronte alla manifesta volontà di non ricevere cure.

Islam in Italia. Mestre, “carne halal a mensa scuola”

Sta facendo discutere a Mestre la richiesta di un gruppo di genitori bengalesi che hanno domandato alla scuola elementare frequentata dai figli di poter avere nel menù in mensa la carne halal, cioè macellata secondo il metodo musulmana che la rende ‘lecita’. I bimbi frequentano la prima classe e la richiesta – che ha già innescato polemiche – è stata avanzata in occasione del primo incontro delle famiglie degli alunni con le maestre. Per ora la dirigente scolastica si è limitata a consigliere ai genitori dei ragazzini musulmani “di richiedere sul modulo di iscrizione al servizio mensa un menù senza carne, non potendo garantire quella di tipo halal”.

Stati Uniti, si teme per incolumità della talpa

La ‘talpa’ della telefonata fra il presidente americano Donald Trump e il leader ucraino Volodymyr Zelensky è sotto protezione delle autorità federali, che ne temono per la sicurezza. Lo riportano i media Usa citando una lettera del legale della talpa, Andrew Bakaj, secondo la quale il numero uno dell’intelligence americana ha attivato le “appropriate risorse” per proteggere la talpa. Trump chiede intanto di incontrare la talpa e avverte: potrebbero esserci gravi conseguenze per chi ha passato le informazioni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa