Cuba: 60 pellegrini accompagneranno l’arcivescovo García Rodríguez al Concistoro di domenica prossima

Grande gioia ed entusiasmo a Cuba per l’imminente creazione a cardinale dell’arcivescovo dell’Avana, Juan de la Caridad García Rodríguez, terzo porporato dell’isola caraibica dopo Manuel Arteaga Betancourt, nel 1946, ben prima della rivoluzione castrista, e Jaime Ortega Alamino (recentemente deceduto) nel 1994. Sessanta pellegrini accompagneranno a Roma il nuovo cardinale e pregheranno per il Paese sulla tomba di san Pietro. In una lettera a mons. García, Papa Francesco ha espresso il suo desiderio che il nuovo cardinale “sappia esercitare quelle virtù che caratterizzano l’autentica nobiltà cristiana: lealtà e fedeltà fino all’effusione del sangue, che secondo la tradizione, viene espressa dall’abito rosso dei cardinali”.
A L’Avana e nelle altre città del Paese campeggia intanto un grande manifesto con l’immagine del nuovo porporato e il suo motto episcopale: “Va’ e annuncia il Vangelo”, sintesi dell’azione missionaria che caratterizza il suo ministero.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa