Diocesi: L’Aquila, il 26 ottobre un convegno nazionale a dieci anni dal “terremoto dell’Anima”

“Il terremoto dell’Anima, a dieci anni dal 6 aprile 2009” è il titolo del convegno nazionale promosso dalla Chiesa dell’Aquila in collaborazione con la Caritas italiana che si terrà a L’Aquila il 26 ottobre. Al centro dei lavori ci sarà l’approfondimento dei risvolti di natura spirituale e psicologica che le catastrofi che hanno interessato il centro Italia nel decennio trascorso, hanno prodotto nelle comunità colpite dal sisma. L’iniziativa è stata presentata questa mattina dal card. Giuseppe Petrocchi, arcivescovo dell’Aquila. “Non si può parlare solo di ‘terremoto’, ma di ‘terremoti’ – ha detto il cardinale -, perché il sisma è un evento complesso e multiforme, difficile da cogliere nella sua distruttiva globalità. I sussulti geologici, che hanno fatto violentemente tremare il nostro territorio non solo hanno demolito case e cose, ma hanno attivato anche ‘sciami problematici’ profondi, che si sono propagati nella mente, nei sentimenti e nelle relazioni della nostra popolazione, producendo fratture e lasciando rovine: ‘nelle’ e ‘tra’ le persone. E queste ‘faglie’ interiori, che caratterizzano il terremoto ‘dentro’, sono più dannose e durano più a lungo delle ‘onde’ sismiche che determinano il ‘terremoto’ fuori”. Da qui l’appello affinché la Chiesa italiana si doti di una sorta di task force in grdo di intervenire in tutte le calamità naturali del paese. “Bisognerebbe mettere insieme vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, laici, aggregazioni ecclesiali e organismi competenti che hanno agià avuto esperienza del sisma – ha detto – e perciò capaci di trattarne le ferite nascoste. Come dire, progettare in sinergia: diagnosi del problema e prospetto terapico”. L’iniziativa, coordinata dalla Caritas Diocesana e dall’Istituto di Scienze Religiose si svolgerà in collaborazione con la delegazione Caritas Abruzzo-Molise, la Regione Abruzzo, il Comune dell’Aquila e l’Università degli Studi del capoluogo abruzzese. È possibile iscriversi sul sito web www.terremotodellanima.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia