Ambiente: Coldiretti, preferire prodotti locali e frutta e verdura di stagione tra i consigli del Decalogo per la spesa salva clima

Preferire l’acquisto di prodotti locali, che non devono subire lunghi trasporti con mezzi inquinanti, e scegliere frutta e verdura di stagione, che non consumano energia per la conservazione. Sono i primi due punti del Decalogo per la spesa salva clima elaborato dalla Coldiretti. “L’agricoltura – spiega il presidente dell’organizzazione, Ettore Prandini – è l’attività economica che più di tutte le altre vive quotidianamente le conseguenze dei cambiamenti climatici, ma è anche il settore più impegnato per contrastarli si tratta di una nuova sfida per le imprese agricole che devono interpretare le novità segnalate dalla climatologia e gli effetti sui cicli delle colture, sulla gestione delle acque e sulla sicurezza del territorio”. Coldiretti richiama l’attenzione dei consumatori, ricordando che con semplici accorgimenti nella spesa di tutti i giorni e nel consumo degli alimenti ogni famiglia italiana può tagliare i consumi di petrolio e ridurre le emissioni di gas ad effetto serra di oltre mille chilogrammi all’anno. Nel decalogo della Coldiretti anche altri consigli pratici come il cercare di acquistare direttamente dal produttore, privilegiando prodotti sfusi che non consumano imballaggi, confezioni famiglia e acquisti di gruppo (anche in condominio). Altri suggerimenti pratici sono quelli di riutilizzare le borse per la spesa e servirsi di quelle fatte con materiali biodegradabili di origine agricola, ottimizzare l’energia per la preparazione e la conservazione dei cibi, ridurre gli sprechi alimentari e fare la raccolta differenziata per consentire il recupero di energia dai rifiuti prodotti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia