Pellegrinaggi a Lourdes: card. Simoni ai giovani, “allontanatevi dall’immoralità e dalla droga”

(da Lourdes) “Oggi, noi siamo radunati davanti a Maria, che accompagna la Chiesa da duemila anni, per portarla in tutto il mondo”. Lo ha detto stamani il card. Ernest Simoni nell’omelia della messa che ha celebrato alla Grotta delle apparizioni a Lourdes, dove si è recato per la prima volta dopo essere stato creato cardinale per presiedere il pellegrinaggio nazionale dell’Unitalsi. “Maria da duemila anni è un mare immenso di generosità, di aiuti, di miracoli”, ha affermato. E, ricordando le apparizioni a Bernadette, il cardinale ha evidenziato che “la Madonna è aiuto infinito”. Poco prima della celebrazione, Simoni ha risposto ad alcune domande sulla sua vita e sui trent’anni di sofferenze per le tre condanne impostegli dal regime ateo albanese ai lavori forzati. E ha lanciato un messaggio: “Siamo in questa pista d’atletica, che è la vita, per convincere gli uomini a convertirsi. La vittoria sarà il Paradiso che non ha stanze. È una luce e felicità eterna”. Nell’omelia, invece, il porporato ha invitato anche a “santificare la fedeltà e la castità del matrimonio”. Ricordando sue esperienze di esorcismi, ha incoraggiato “i ragazzi e le ragazze ad allontanarsi dalle immoralità e dalla droga”. “Siamo capolavori di Dio e con lo spirito dobbiamo godere dell’eternità offerta da Dio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa