Austria: Innsbruck, domani anche il vescovo Glettler in piazza per i “Friday for future”. “Dobbiamo assolutamente ascoltare la voce dei giovani”

Domani, anche a Innsbruck (Austria) i ragazzi scenderanno in piazza a sostegno di “Friday for future”. Tra le diverse testimonianze previste, ci sarà anche quella del vescovo mons. Hermann Glettler. “Ringrazio tutti i giovani e i ragazzi che ci danno la sveglia e ci chiedono di cambiare seriamente il nostro stile di vita – afferma il vescovo di Innsbruck –. Certo, molte cose le sapevamo già e non si sa da ieri che l’ecosistema del nostre pianeta si trova in una situazione critica. Eppure ci siamo accomodati in posto tranquillo, in un bozzolo fatto di scuse e giustificazioni”. “Sappiamo da tempo e lo sappiamo ancor più chiaramente oggi – prosegue mons. Glettler – che il creato è un dono che Dio ci ha affidato, un dono bello, ma allo stesso tempo fragile. Saccheggiarlo come si fa quando si agguanta un bottino e depredarlo fino ad esaurirlo è un crimine gravissimo davanti a Dio e davanti alle generazioni future. I giovani oggi ci svegliano. A loro non bastano più risposte superficiali. Ad alta voce chiedono maggiore consapevolezza, rispetto, umiltà e giustizia”. Da qui un invito a prendere sul serio la voce dei giovani. “Le loro sono voci potenti, che dobbiamo assolutamente ascoltare. Personalmente e a nome della nostra Chiesa locale desidero dare loro spazio, pregherò per loro e per loro chiederò la benedizione di Dio. È arrivato il tempo di agire. Facciamolo insieme”. Domani mattina i giovani si ritroveranno alle 11.30 davanti al palazzo della Regione del Tirolo e sfileranno per le vie del centro di Innsbruck. Alla manifestazione parteciperà anche mons. Glettler. Tutte le campane della città suoneranno per cinque minuti, dalle 11.55 fino a mezzogiorno, per risvegliare le coscienze e ricordare l’urgenza di adottare stili di vita in grado di tutelare e salvaguardare il creato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy