Pastorale salute: Aipas, XXXV convegno nazionale in ottobre ad Assisi su “La bellezza di essere cristiani”

Si svolgerà dal 7 al 10 ottobre, presso la Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli ad Assisi, il XXXV convegno nazionale dell’Aipas, l’associazione italiana per la pastorale sanitaria che chiama a raccolta religiosi, religiose di varie congregazioni e laici di istituti da tutta Italia per confrontarsi, valutare e rilanciare il loro operato per il bene di chi soffre. “Tra le parole di cui il cristianesimo è sempre stato veicolo – spiega il presidente nazionale Giovanni Cervellera – ci sono: felicità e bellezza. Due termini che si richiamano e sembrano stridere se li pensiamo all’interno del mondo della salute attraversato dalla sofferenza. Proprio per questo è più urgente trovare modalità, atteggiamenti e comportamenti che alle persone fragili facciano ritrovare attimi di gioia ed estatici momenti di bellezza. Questo l’obiettivo principale del convegno”. Parola chiave, “La bellezza di essere cristiani” e “la rispettiva declinazione nei diversi volti che la pastorale della salute esprime”, sottolinea Cervellera che introdurrà i lavori. Assisi, patria di san Francesco, prosegue, “non può che ospitare questo incontro che affronta aspetti impegnativi della pastorale sanitaria quanto mai necessaria per le ripercussioni della realtà socio-economica del nostro Paese sulla vita di moltissimi ammalati e delle loro famiglie”. Al convegno parteciperanno fra gli altri suor Anna Nobili; don Claudio Doglio, biblista; p. Josè Carlos Bermejo, psicologo; mons. Domenico Battaglia, vescovo di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti; Laura Gimenez, Parc Sanitari Sant Joan de Deu – Barcellona (Spagna); don Massimo Angelelli, direttore Ufficio nazionale per la pastorale della salute della Cei.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy