Parlamento Ue: Eurobarometro su elezioni europee. Sassoli, “voto giovanile assegna maggiore legittimità” all’Assemblea

foto SIR/Marco Calvarese

(Bruxelles) I risultati dell’indagine Eurobarometro sulle elezioni per il rinnovo dell’Europarlamento a maggio “mostrano che i cittadini sono stati motivati ad andare a votare alle elezioni europee del 2019 anche da un maggiore senso del dovere civico, da un crescente sentimento che il voto può veramente cambiare le cose, così come da un maggiore sostegno all’Ue”: questo almeno secondo l’interpretazione fornita ai dati dall’ufficio stampa dello stesso Parlamento Ue. Anche Brexit “ha svolto un ruolo per il 22% degli intervistati che l’ha citata come fattore che ha influenzato la loro decisione di votare, almeno ‘in una certa misura’”. Il sondaggio post-elettorale del Parlamento europeo è stata condotto da Eurobarometro intervistando dal vivo 27.464 cittadini in tutti i 28 Stati membri dell’Ue, provenienti dalla popolazione di età pari o superiore ai 15 anni. Il sondaggio è stato effettuato dal 7 al 26 giugno 2019. “Queste elezioni hanno visto un gruppo di elettori più giovani, europeisti e coinvolti votare in numero crescente. Questo si traduce in una maggiore legittimità per il Parlamento europeo e conferisce ai deputati europei il potere di approvare la nuova Commissione europea e di chiederne conto per i prossimi cinque anni”, ha aggiunto il presidente David Sassoli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo