Intelligenza artificiale: Roma, domani incontro su sicurezza, responsabilità ed etica con lectio magistralis del card. Ravasi

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

L’intelligenza artificiale pervade sempre più le nostre vite e aumenta il proprio impatto sulla società, destando nuove preoccupazioni e situazioni impreviste da affrontare. È quindi necessario esaminare l’argomento con un approccio multidisciplinare, che tenga conto di interessi sociali ed umani plurimi. Questi aspetti includono la responsabilità dell’uomo sulla macchina, in particolare per quanto riguarda il processo decisionale. In tale contesto quali sono i nuovi criteri per valutare la liceità di una decisione ed azione? Quali saranno le ricadute sociali sul mondo del lavoro, sui rapporti interpersonali e sulla definizione della propria identità? Se ne parlerà domani a Roma, presso la sala conferenze “Paolo Caccia Dominioni” dell’aeroporto “Francesco Baracca” (ore 9). A promuovere l’evento, “Intelligenza artificiale, sicurezza, responsabilità, etica”, il Segretariato generale della Difesa e Direzione generale armamenti e il Pontificio Consiglio della cultura. Dopo il saluto del segretario generale della Difesa e direttore nazionale degli armamenti, generale Nicolò Falsaperna, il card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della cultura, svolgerà una lectio magistralis. A seguire interventi di esperti fra i quali Bernhard Warner (Fortune Magazine), Rita Cucchiara (direttore Laboratorio nazionale Artificial Intelligence and Intelligent Systems), padre Paolo Benanti (docente alla Pontificia Università Gregoriana). A concludere i lavori sarà il gen. Falsaperna.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo