Giancarlo Siani: Borrometi (Articolo 21), “abbiamo ancora bisogno del suo giornalismo”

“Ancora oggi abbiamo bisogno di un giornalismo come quello che incarnava perfettamente Giancarlo Siani, che è stato un importante riferimento per me e per tanti giornalisti e ragazzi, che hanno capito che la criminalità organizzata e le mafie non verranno sconfitte solo con l’impegno delle forze dell’ordine e della magistratura, seppur bravissime, ma con l’impegno di ciascuno di noi”. Lo dice al Sir il giornalista Paolo Borrometi, presidente dell’associazione Articolo 21, che intende promuovere il principio della libertà di stampa, ricordando Giancarlo Siani nel 34° anniversario dell’assassinio, per opera della Camorra, che ricorre oggi. “Il giornalismo è il mezzo più importante per far sì che i cittadini siano informati e, a quel punto, possano scegliere da che parte stare – aggiunge -. Il modo migliore per ricordare oggi Giancarlo Siani è fare il nostro lavoro, fare inchieste, tornando a essere cani da guardia della democrazia”. Borrometi lo considera come “uno dei miei inarrivabili modelli”. “Amava la vita, Giancarlo. E tante volte me lo ha spiegato il fratello di Giancarlo, Paolo Siani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo