Papa ad Albano: mons. Semeraro, “è stata una visita desiderata e attesa”

“È stata una visita desiderata e attesa da noi tutti”. È il saluto di mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano, al Papa, al termine della celebrazione eucaristica in Piazza Pia. “Sono tre le circostanze che mi hanno incoraggiato a chiedere la sua visita”, ha rivelato il presule: “Il mio antico affetto per la sua persona, per un verso, significato dall’indicazione della data odierna, che per la sua vocazione ha un significato speciale; l’anniversario della dedicazione della nostra cattedrale” e – ha aggiunto Semeraro – la volontà di “rinvigorire” la “già indissolubile congiunzione di Albano con Roma”. “Sia pur certo, Santità – ha assicurato il vescovo -, che nel presbiterio e nelle comunità parrocchiali, come pure negli organismi di consiglio, siamo davvero impegnati ad assumere lo stile pastorale che ci domanda”, tramite una “pastorale generativa” rivolta a mettere in pratica le indicazioni dell’Evangelii gaudium.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori