Venezuela: Unicef distribuisce kit scolastici per oltre 300 mila bambini per aiutarli a tornare in classe

L’Unicef sta fornendo a più di 300.000 bambini in Venezuela kit per il ritorno a scuola per consentire loro di apprendere nonostante le difficili condizioni socioeconomiche. L’aggravarsi della situazione nel paese ha lasciato finora circa 1 milione di bambini fuori dalla scuola. Nei prossimi 12 mesi, l’Unicef, insieme con i partner nazionali, ha pianificato di raggiungere 1,2 milioni di bambini in scuole pubbliche e convenzionate nel paese con materiali scolastici. Ogni kit contiene uno zaino, quaderni, matite e colori. L’Unicef sta anche fornendo materiali per insegnamento e apprendimento, kit ricreativi e kit per l’istruzione della prima infanzia per dare ulteriore supporto a studenti e insegnanti. “È fondamentale tenere i bambini a scuola – in ambienti sicuri dove possono imparare, socializzare e avere accesso a servizi essenziali come la mensa scolastica,” ha dichiarato Herve Ludovic De Lys, Rappresentante Unicef in Venezuela. “Le scuole forniscono ai bambini anche un senso di normalità, che è vitale, date le difficoltà che affrontano diverse famiglie. Questi kit per il ritorno a scuola e i materiali scolastici daranno a bambini e insegnanti gli strumenti di cui hanno bisogno per cominciare bene l’anno scolastico.” “Portare e tenere ogni bambino a scuola è sempre l’investimento più efficace, soprattutto in momenti d’incertezza come questo in Venezuela,” ha dichiarato Bernt Aasen, Direttore Regionale Unicef per l’America Latina e i Caraibi. “L’istruzione non è solo la cosa giusta da fare, rappresenta anche una scelta d’economia intelligente, al di là della politica. Ogni bambino a rischio di abbandono scolastico oggi mina il futuro dell’intero paese domani”. L’Unicef ha richiesto 70 milioni di dollari Usa per continuare a rispondere ai bisogni urgenti di bambini, adolescenti e donne in stato di gravidanza in Venezuela.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori