García Rodríguez cardinale: la gioia dei vescovi cubani

La Conferenza dei vescovi cattolici di Cuba (Cocc) esprime in una nota firmata dal presidente, mons. Emilio Aranguren Echevvaría, vescovo di Holguin, e dal segretario generale, mons. Juan de Dios Hernández Ruiz, vescovo di Pinar del Rio, “la grande gioia nel ricevere la notizia della creazione come cardinale della Santa Chiesa del nostro fratello, mons. Juan de la Caridad García Rodríguez, arcivescovo dell’Avana.
La nota ripercorre il servizio episcopale del nuovo cardinale, iniziato nel 1997: inizialmente vescovo ausiliare di Camagüey, poi arcivescovo della stessa diocesi e arcivescovo dell’Avana. È stato presidente della Cocc e in quel ruolo ha partecipato all’assemblea generale dell’episcopato latinoamericano ad Aparecida, nel 2007. Nel 2014 è stato delegato dei vescovi cubani al Sinodo sulla famiglia,
“Fraternamente – scrivono i vescovi – riconosciamo in lui la sua testimonianza di vita come sacerdote di Gesù Cristo e pastore del suo gregge, il suo ardore e disposizione missionaria, la sua vicinanza semplice e umile per esprimere con gesti concreti il suo amore per i più poveri e bisognosi”. Proprio “questa è la ragione della nostra gioia e di conseguenza ringraziamo molto Papa Francesco per questo gesto verso il nostro fratello e, attraverso di lui, verso tutta la Chiesa cubana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy