Salute: Policlinico Gemelli, domani presentazione di una campagna di sensibilizzazione sulla dissecazione aortica

La dissecazione aortica è una patologia che mette a rischio la vita e che colpisce ogni anno circa 30 persone ogni 100mla. Domani, in occasione della Giornata mondiale “Awareness Day”, sarà Giulio Rapetti, in arte Mogol, il testimonial della campagna di sensibilizzazione che verrà lanciata alle 11 al Policlinico Gemelli di Roma. La Giornata ha avuto origine in Svezia tre anni fa per iniziativa di pazienti che si sono riuniti spontaneamente in associazione sui social web in forma di autosostegno inaugurando l’Aortic Dissection Awareness Day. Il successo dell’iniziativa ha portato alla sua diffusione in giro per il mondo: ad oggi sono 57 i Paesi coinvolti, con il motto: “Oggi è una buona giornata!”. La campagna di informazione sarà presentata domani alle 11 nella sala MediCinema del Gemelli da Filippo Crea, direttore del Dipartimento di scienze cardiovascolari e toraciche della Fondazione Gemelli e professore ordinario di cardiologia alla Cattolica. Insieme a lui ci saranno anche Massimo Massetti (direttore Area cardiologica del Gemelli), Yamume Tshomba (direttore Uoc di chirurgia vascolare del Gemelli) e Giovanni Tinelli (dirigente medico presso l’Uoc di chirurgia vascolare). Alle 11.30 spazio all’intervista allo scrittore e sceneggiatore Maurizio Cohen e alla proiezione del cortometraggio “41virgola3”. Alle 12, tavola rotonda su “La dissezione aortica”; seguirà alle 12.30 una discussione sull’importanza dell’accettazione della malattia, in cui interverranno il teologo e scrittore don Mauro Cozzoli e Mogol. Infine il cantautore Gianmarco Carroccia eseguirà una performance dal vivo. A moderare i lavori sarà la giornalista e conduttrice di Rai Uno, Vira Carbone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo