Televisione: Rai Fiction, oggi anteprima di “Imma Tataranni. Sostituto procuratore”. Venezia (scrittrice), “nel suo personaggio la forza dei deboli che credono in se stessi”

“Nel personaggio di Imma c’è la forza dei deboli che credono in se stessi. È la forza dei giovani, delle donne, del Sud”. Esordisce così la scrittrice Mariolina Venezia, nella sede Rai di viale Mazzini, a Roma, oggi, lunedì 16 settembre, raccontando la serie “Imma Tataranni. Sostituto procuratore” (dal 22 settembre su Rai Uno), diretta da Francesco Amato e tratta dai suoi romanzi: “Come piante tra i sassi”, “Maltempo” e “Rione Serra Venerdì”. Entrando nello specifico del personaggio, Venezia ha rimarcato: “Imma Tataranni è una donna che sceglie e non si fa scegliere. Non è una macchietta, ma una donna vera, anche in famiglia, nella vita di coppia”.
Il regista Vincenzo Amato ha poi aggiunto dettagli sul progetto: “È stato un lavoro lungo due anni, con oltre 180 attori in scena. Il personaggio di Imma Tataranni racconta la tradizione, il suo territorio, ma è capace anche di innovarla. È infatti una donna forte in un mondo che gira al maschile, quello della giustizia. Lei riesce però a tenere testa a tutti”.
Il regista ha poi evidenziato il grande lavoro dell’attrice Vanessa Scalera – che si è affermata con Marco Tullio Giordana nel film “Lea”, sulla testimone di giustizia Lea Garofalo uccisa dalla malavita –, che è riuscita per la prima volta a misurarsi con abilità e grande espressività con la commedia: “Vanessa come Imma si è imposta come una macchiolina di colore in un contesto molto realistico”. Una scelta coraggiosa anche da parte della Rai che ha saputo scommettere su un volto talentuoso ma non molto noto al grande pubblico. Del cast fanno parte Massimiliano Gallo, Carlo Buccirosso, Cesare Bocci e Dora Romano. La serie è scritta da Salvatore De Mola e Luca Vendruscolo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo