Fondazione Cariplo: Cristian Chizzoli eletto all’unanimità presidente di Fond. Social Venture Giordano Dell’Amore

Cristian Chizzoli è stato eletto all’unanimità presidente della Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, braccio strategico e operativo di Fondazione Cariplo nell’ambito degli investimenti a impatto sociale, ambientale e culturale. Con un patrimonio di dotazione pari a circa 8,5 milioni di euro rappresenta la prima Fondazione italiana dedicata alla divulgazione della cultura dell’impact investing, come peculiare approccio agli investimenti sostenibili, in grado favorire l’innovazione sociale. Originario di Crema, in provincia di Cremona, classe 1973, Cristian Chizzoli dal 2005 è professore del Dipartimento di Marketing presso l’Università Bocconi, dove insegna nei corsi graduate di marketing strategico e di marketing management. È direttore del master in Marketing e Comunicazione MiMeC-Bocconi. È inoltre membro del Consiglio di amministrazione di Fondazione Housing Sociale e di Fsi sgr.
Il neo presidente succede a Giovanni Fosti, eletto lo scorso 28 maggio alla presidenza di Fondazione Cariplo. “In questi mesi abbiamo dato vita a un importante programma incentrato sull’impact investing, ambito dal grande potenziale, che Fondazione Cariplo ha individuato come un asset strategico a cui ha fornito risorse economiche e know how – ha detto Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo -. E cosi in pochi mesi è stato possibile dotare la Fondazione di una struttura e di una governance che ha stabilito le regole per i progetti finanziabili, arrivando poi, attraverso il programma Get it!, ad avviare concretamente start-up innovative a impatto sociale: 20 i percorsi di accelerazione avviati dopo aver ricevuto 339 candidature. Così come è stato di oltre 3 milioni di euro l’impegno per gli investimenti in imprese sociali e società a impatto. Un bel risultato”. “Dal 2017 – ha commentato il neo presidente Cristian Chizzoli – portiamo avanti una sfida che definirei doverosa per il Terzo Settore e l’ecosistema dell’imprenditoria sociale innovativa: supportare la crescita di organizzazioni, imprese e start-up in grado di rispondere intenzionalmente e in modo innovativo alle principali sfide sociali, ambientali e culturali. In tal senso, la nostra Fondazione, come advisor e investitore, vuol essere un punto di riferimento per istituzioni, fondi, investitori e Pmi, tanto nella divulgazione dell’impact investing, quanto nell’adozione di modelli di intervento innovativi ed economicamente sostenibili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy