Pellegrinaggio famiglie a Pompei: mons. Fisichella, “testimoniare l’amore familiare”

“L’amore sperimentato in famiglia è chiamato, più che mai, a non restare chiuso tra le mura domestiche, ma ad essere trasmesso agli altri testimoniando, a partire dai piccoli gesti quotidiani, l’amore con il quale siamo amati”. Lo scrive il presidente del Pontificio consiglio per la Promozione della Nuova evangelizzazione, mons. Rino Fisichella, in un messeggio inviato ai partecipanti al pellegrinaggio nazionale delle famiglie per la famiglia, organizzato dal Rinnovamento nello Spirito Santo, che si svolge oggi nel santuario mariano di Pompei. “La famiglia possa essere il luogo privilegiato dove si insegna la gioia del perdono”, è l’augurio dell’arcivescovo. Che segnala come sia “all’interno della famiglia che ci si educa al perdono”, perché “si ha la certezza di essere capiti e sostenuti nonostante gli sbagli che si possono compiere”. Da mons. Fisichella l’incoraggiamento ad “avere fiducia nella famiglie e aprire sempre il cuore gli uni con gli altri, senza nascondere nulla”. “Dove c’è amore lì c’è anche comprensione e perdono”. Infine, l’incoraggiamento a “mettersi in movimento verso quanti non sperimentano più al gioia e l’amore familiare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori