Pellegrinaggio famiglie a Pompei: card. Farrell, “vivere la vita familiare come una vera e propria missione”

“Questo pellegrinaggio è un’occasione preziosa per riflettere sul fatto che anche le famiglie sono coinvolte nella chiamata missionaria di tutta la Chiesa, anzi ne sono una parte essenziale!”. Lo scrive il prefetto del Dicastero per i Laici, la famiglia e la vita, il card. Kevin Farrell, in un messeggio inviato ai partecipanti al pellegrinaggio nazionale delle famiglie per la famiglia, organizzato dal Rinnovamento nello Spirito Santo, che si svolge oggi nel santuario mariano di Pompei. Il porporato riconosce che “oltre al battesimo anche il sacramento del matriamonio vi conferisce uno speciale ‘mandato missionario'”. Nelle sue parole, la certezza che “la missione non è un’altra attività, un altro impegno, che si aggiunge ai mille impegni che riempiono le vostre giornate”. “Il vostro vivere ordinario come famiglie, raggiunte e rinnovate dalla grazia, il vostro perseverare nella comunione e nell’amore, la vostra pazienza nella fatica quotidiana del vivere, la vostra capacità di riconciliazione e perdono, la vostra preghiera in comune, il vostro appartenere alla Chiesa, tutto questo è già missione!”. In sostanza, si tratta di “vivere la vostra vita familiare come una vera e propria missione”. “Gli sposi hanno la missione di edificare la Chiesa e annunciare Cristo al mondo attraverso il loro stesso legame”. Infine, l’invito del cardinale a “fare delle vostre stesse case dei ‘luoghi missionari’, dove possano trovare una parola di speranza e di luce coppie in crisi, gli adolescenti lasciati soli in un triste deserto morale, figli in dissidio con i genitori, anziani afflitti dalla solitudine”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori