Pellegrinaggio famiglie a Pompei: card. Bassetti, “consegnare alla Madonna il grido di chi vive il dramma di una famiglia ferita”

“Il rosario che avrete tra le mani, nel tragitto da Scafati a Pomepei, sarà segno evidente del desiderio di assomigliare a Maria e come lei di servire i più poveri, accogliendo ogni uomo e ogni donna nello stile della fraternità”. Lo scrive il presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il card. Gualtiero Bassetti, in un messeggio inviato ai partecipanti al pellegrinaggio nazionale delle famiglie per la famiglia, organizzato dal Rinnovamento nello Spirito Santo, che si svolge oggi nel santuario mariano di Pompei. “Siamo consapevoli che per tenere unita la famiglia occorrono tanti sacrifici e una dose abbondante di perdono quotidiano. Ma è proprio questa qualità di amore che genera la gioia della santità”. Ricordando che “il cammino della vita coniugale e familiare è una chiamata a sperimentare quotidianamente una nuova Pentecoste”, il porporato evidenzia che l’esortazione apostolica di Papa Francesco “Amoris laetitia” “infonde coraggio ai fidanzati che si apprestano alle nozze”. Di qui l’incoraggiamento a consegnare alla Madonna del Rosario “le speranze dei giovani assieme al grido di chi vive il dramma di una famiglia ferita per le divisioni coniugali, per la mancanza di lavoro, per le difficili condizioni di salute”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori