Eutanasia e suicidio assistito: De Palo (Forum famiglie), “ogni vita è degna. Occorre riflessione”

“Occorre avvicinarsi in punta dei piedi al dolore delle persone. Più che di una legge sull’eutanasia abbiamo bisogno di avviare percorsi che ci aiutino a confrontarsi sul senso della vita”. Lo ha detto il presidente del Forum delle associazioni familiari Gigi De Palo, aprendo questo pomeriggio a Roma i lavori dell’incontro di riflessione “Eutanasia e suicidio assistito. Quale dignità della morte e del morire?”, promosso dal Tavolo famiglia e vita istituito presso la Cei (di cui fa parte anche il Forum) e del quale è moderatore. “Ogni vita è degna se c’è qualcuno che la ama”, chiosa De Palo commentando la testimonianza di Anna Micheli che ha aperto l’incontro. Da anni assiste il marito colpito da una patologia neurodegenerativa a seguito di un arresto cardiaco. “Ci sono centinaia e centinaia di persone – afferma – che in silenzio assistono i loro cari in stato vegetativo. Il dramma è che in poche regioni c’è l’assistenza offerta ad esempio in Lombardia. Come se il dovuto riconoscimento all’assistenza non sia un dovere delle istituzioni, ma la civiltà si misura sulla capacità di una società di farsi carico dei più deboli”. “Nessuno – conclude – per i propri cari auspica l’eutanasia. Occorre opporsi a questa menzogna. La vita è sacra”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo