Scuola: Fondazione Somaschi, “servono quaderni, penne e matite per i minori in difficoltà”

Valerio Pedroni della Fondazione Somaschi

Ricomincia la scuola ma non tutti i bambini e ragazzi hanno a disposizione il materiale per tornare in classe. L’appello giunge dalla Fondazione Somaschi che a Milano e in Lombardia ospita in varie comunità 140 minori in difficoltà. Le necessità riguardano quaderni, astucci, penne, pennarelli, matite colorate. La Onlus si rivolge “alla generosità dei milanesi e non, invitando a donare anche solo uno di questi materiali scolastici di prima necessità nuovi ai bambini e ragazzi dai 3 ai 18 anni che vivono nelle sue strutture di accoglienza perché allontanati dai genitori o vittime di situazioni familiari particolarmente disagiate”. La raccolta è aperta fino a venerdì 4 ottobre. Le donazioni andranno spedite o consegnate presso la sede di Milano della Fondazione Somaschi, in piazza XXV Aprile 2, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17. Per informazioni telefonare allo 02.62911975 o scrivere a donatori@fondazionesomaschi.it. Valerio Pedroni, portavoce di Fondazione Somaschi Onlus, afferma: “È fondamentale per i nostri bambini e ragazzi iniziare il nuovo anno scolastico sentendosi uguali agli altri e la possibilità di avere i materiali scolastici come tutti è sicuramente d’aiuto. In questo modo possono tornare a studiare con tranquillità e non sentirsi a disagio con i compagni e gli insegnanti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori