Papa Francesco: cordoglio e preghiere di suffragio per la morte del card. Silvestrini

“Ho appreso la notizia della dipartita del cardinale Achille Silvestrini e desidero esprimere sentimenti di cordoglio ai suoi familiari, a quanti lo hanno conosciuto e stimato, come pure alla comunità diocesana di Faenza-Modigliana che lo annovera tra i suoi figli più illustri”. Si apre così il telegramma di cordoglio per la morte, avvenuta questa mattina, del card. Achille Silvestrini, del Titolo di San Benedetto fuori Porta San Paolo, prefetto emerito della Congregazione per le Chiese Orientali, inviato da Papa Francesco alle signore Maria Luisa e Angela Silvestrini. “Ricordo con animo grato la collaborazione da lui prestata per tanti decenni alla Santa sede al servizio di ben sette pontefici: dapprima in segreteria di Stato, poi come prefetto del Supremo Tribunale della segnatura Apostolica, infine come prefetto della Congregazione per le Chiese orientali”, si legge ancora nel messaggio. Egli “lascia il ricordo di una vita spesa nell’adesione alla propria vocazione quale sacerdote attento alle necessità degli altri, diplomatico abile e duttile, pastore fedele al Vangelo e alla Chiesa”, osserva ancora il Pontefice, innalzando “preghiere di suffragio perché il Signore lo accolga nel gaudio e nella pace eterna” ed inviando “a quanti condividono il dolore per la sua scomparsa lo conforta attrice benedizione apostolica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa