Terra Santa: Beit Jala, al lavoro per preparare il Mese missionario straordinario di ottobre

Sono iniziati nei giorni scorsi, a Beit Jala, i lavori in preparazione al mese missionario straordinario previsto per il prossimo ottobre, come chiesto da Papa Francesco per commemorare il centenario della promulgazione della lettera apostolica Maximum illud di Papa Benedetto XV (30 novembre 1919). A coordinare il team di lavoro, che coinvolge diversi rappresentanti delle realtà pastorali della zona di Gerusalemme-Betlemme, è padre Abdo Abdo, direttore nazionale delle Pontificie opere missionarie di Terra Santa. Dopo una presentazione generale dell’iniziativa di Papa Francesco, i partecipanti alla riunione si sono divisi in gruppi tematici: bambini, giovani e famiglie. Durante i lavori sono emerse idee e proposte che saranno inoltrate ai pastori della diocesi e all’Assemblea degli ordinari cattolici di Terra Santa perché trovino una realizzazione pratica durante il mese di ottobre. A riguardo nella riunione è stato notato che in questo mese coincidono le celebrazioni della domenica delle missioni e della solennità di Maria, Regina della Palestina (20 e 27 ottobre). Si è dunque proposto di combinare le due occasioni, sviluppando la festa di Deir Rafat in un grande evento missionario. Tutta la giornata sarebbe così dedicata alla missione, con attività rivolte a giovani, adulti, scuole, famiglie e parrocchie.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa