Migranti: Unhcr, “assistite 60 persone ad Al Khoms, 40 i dispersi in mare”

“I team Imc, partner dell’Unhcr, sono al punto di sbarco di Al Khoms per assistere circa 60 rifugiati e migranti recentemente salvati in mare dopo che la loro barca ha iniziato ad affondare al largo della costa libica. Diversi corpi sono stati recuperati e si stima che altre 40 persone siano ancora disperse”. Lo annuncia l’Unhcr su Twitter in riferimento al naufragio al largo delle coste libiche. “La guardia costiera libica e i pescatori locali hanno partecipato al salvataggio fin dalle prime ore del mattino”, aggiunge l’Unhcr. Secondo l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, la maggior parte dei sopravvissuti proviene dal Sudan, mentre altri sono cittadini egiziani, marocchini e tunisini in attesa dell’identificazione di tutti coloro che sono stati soccorsi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa