Suicidio assistito: Scienza&Vita, “parere del Comitato nazionale per la bioetica travisato dalla stampa”

“Il parere del Comitato nazionale per la bioetica (Cnb) è stato travisato dalla stampa”. Lo afferma in un comunicato l’associazione Scienza & Vita, all’indomani della pubblicazione, da parte del Comitato, delle “riflessioni bioetiche sul suicidio medicalmente assistito”. “Il parere del Cnb – sottolinea Scienza & Vita – sostanzialmente si limita a riportare molto correttamente le differenti opinioni a riguardo emerse tra i suoi componenti, dando al tempo stesso delle positive indicazioni di richiesta di approfondimento e di migliore accesso alle cure per i pazienti in gravi condizioni”. Da qui lo stupore dell’associazione nel leggere “su alcuni quotidiani nazionali che tale parere sarebbe ‘favorevole’ all’introduzione nella legislazione italiana di normativa a favore del cosiddetto suicidio assistito, mentre il Cnb ben si è dichiaratamente astenuto dal dare indicazioni in tal senso o in senso contrario”. Scienza & Vita ricorda, inoltre, che già nella giornata di ieri il Cnb ha pubblicato una precisazione in cui parla di “impropria rappresentazione delle proprie conclusioni sui mass media, laddove il parere viene presentato come ‘una sorta di adesione’ a possibili leggi di revisione dell’attuale normativa, in favore del suicidio assistito. Quella del Cnb è dunque una solenne smentita di quanto riportato da quei giornali”. Attenta al rispetto della dignità della vita umana, l’associazione Scienza & Vita esprime la sua preoccupazione “per questo evidente stravolgimento mediatico del parere del Cnb”, e auspica che sui quotidiani, che hanno dato spazio a questa chiave interpretativa difforme dei contenuti del documento del Cnb, vengano pubblicate al più presto le dovute rettifiche.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo