Ue: Jahier (Cese) a von der Leyen, “impegno comune per una unione più democratica ed efficiente”

Luca Jahier, presidente del Comitato economico e sociale europeo (foto SIR/Marco Calvarese)

(Bruxelles) “Vorrei assicurarle che la società civile europea è unita, più che mai, nel sostenere il progetto europeo, i suoi valori e risultati. Il nostro impegno resta pieno nel collaborare con lei e la Commissione europea in questa fondamentale ricerca di un’unione più democratica e più efficiente”. Lo ha scritto Luca Jahier, presidente del Comitato economico sociale europeo (Cese), in una lettera indirizzata oggi a Ursula von der Leyen, all’indomani dell’elezione a presidente della Commissione. “Ho ascoltato con molto interesse il suo discorso in Parlamento”, scrive Jahier, “e in particolare l’agenda per l’Europa”, che contiene numerose iniziative “che stanno a cuore ai membri del Cese”. Jahier esprime la disponibilità del Comitato a offrire “opinioni equilibrate e informative su tutti i progetti di legge, sulla base dei nostri stretti legami con le organizzazioni della società civile europea” e “l’assistenza del Comitato nell’organizzazione della Conferenza sul futuro dell’Europa per coinvolgere la società civile in un dialogo”. È “giunto il momento in cui l’Ue abbracci e attui un’agenda sostenibile ambiziosa che richieda un cambiamento della nostra mentalità”, si legge ancora in un passaggio che fa riferimento soprattutto al ruolo dell’Ue come leader globale dello sviluppo sostenibile, obiettivo da raggiungere con “una nuova strategia”, garanzia del fatto che “le sfide economiche, sociali e ambientali siano affrontate congiuntamente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa