Frati minori cappuccini: Cosenza, aumentano gli aiuti forniti ai più poveri. Quasi 178mila prestazioni erogate

Sono state 177.658 le prestazioni erogate nel 2018 contro le 166.352 del 2017 dalla Casa San Francesco, opera dei frati minori cappuccini di Calabria attiva a Cosenza. Un aumento del 7% in favore di persone bisognose, inclusi detenuti in regime di detenzione domiciliare, sorveglianza speciale o permesso premio. I dati sono contenuti nel bilancio presentato questa mattina. “Attraverso i dati e le informazioni che riguardano un altro anno di storia si rende manifesto il progetto di una carità organizzata, che permetta ai poveri di essere serviti come vorremmo servire Gesù stesso, che offra a ogni persona un luogo dove poter credere di essere ancora una donna, un uomo, di avere una dignità”, ha affermato fra Pietro Ammendola, ministro provinciale dei cappuccini di Calabria. Nel bilancio si legge che, “dal novembre 2018 all’aprile 2019, 1.800 persone sono state ospitate nei saloni di Casa San Francesco per l’emergenza freddo”. A questi dati si aggiungono “i 270 pasti erogati quotidianamente, cui si aggiungono altre forme di sostegno alimentare come la fornitura di pasti da consumare nelle proprie abitazioni a 7 famiglie di Cosenza e la distribuzione di pane fresco ogni venerdì alle famiglie bisognose”. “Oggi rimane necessario e urgente – ha concluso fra Ammendola – mostrare un volto di Chiesa che, come dice il Papa, sia capace di andare alle periferie del cuore dell’uomo, incontrandolo dove nessuno vorrebbe andare o dinanzi al quale si mostra indifferente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa