Economia: Conte, “da Salvini scorrettezza istituzionale, la manovra viene fatta a Palazzo Chigi con tempi decisi dal premier”

Sale la tensione nel governo per l’incontro che questa mattina il vicepremier Matteo Salvini ha avuto con sindacati e associazioni imprenditoriali al ministero dell’Interno. Duro il commento del presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, rivolgendosi ai giornalisti fuori da Palazzo Chigi: “Che un leader di una forza politica voglia incontrare le parti sociali la ritengo una cosa buona e giusta. Anche il vicepresidente Di Maio potrebbe fare altrettanto con il Movimento 5 Stelle. Se però oggi qualcuno pensa che non solo si raccolgono istanze da parte delle parti sociali ma anticipa temi, dettagli di quella che ritiene dovrebbe essere la manovra economica questo non è affatto corretto, si entra su un terreno di scorrettezza istituzionale”. Il premier ha sottolineato che “la manovra economica viene fatta a Palazzo Chigi con il ministro dell’Economia e tutti gli altri ministri interessati, non si fa altrove, non si fa oggi”. “I tempi – ha proseguito – li decide il presidente del Consiglio sentiti gli altri ministri, in primis il ministro dell’Economia. I tempi non li decidono altri”. Reazioni anche rispetto al fatto che ad illustrare il progetto della Lega sulla flat tax sia stato l’ex sottosegretario Armando Siri: “Siamo nella logica di un incontro di partito? Ci sta bene la presenza di Siri. Siamo nella logica di un incontro governativo? Non ci sta bene la presenza di Siri”, ha commentato Conte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo