Società: definito il programma del terzo Forum di etica civile in programma a Firenze sul patto tra generazioni

Definito il programma del terzo Forum di etica civile, che si terrà il 16 e il 17 novembre al Cenacolo di sant’Apollonia a Firenze. “Verso un patto tra generazioni: un presente giusto per tutti” sarà il titolo della due giorni che, come avvenuto già nelle precedenti edizioni, sarà il momento culminante di un percorso iniziato diversi mesi fa e tuttora in corso, che sta coinvolgendo varie realtà e territori del Paese. I lavori saranno aperti sabato 16 novembre da Simone Morandini (Fondazione Lanza, coordinamento Etica civile), che introdurrà la relazione di Alessandro Rosina (docente di demografia alla Cattolica di Milano), sul tema “Non è un Paese per giovani?”. Dopo il dibattito, i partecipanti si divideranno in gruppi tematici per una prima fase dedicata all’ascolto e alla valorizzazione di quanto emerso negli eventi preparatori. Nel pomeriggio ci sarà una “meditazione civile” di Benedetta Tobagi e un intervento di mons. Erio Castellucci, arcivescovo-abate di Modena-Nonantola, su “Generazioni, per futuro della città”. Il momento clou della mattinata di domenica 17 novembre sarà un dialogo tra Enrico Giovannini (portavoce Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile e docente di statistica economica all’Università Tor Vergata di Roma) e il direttore di “Avvenire”, Marco Tarquinio. “Il rapporto tra le generazioni è sfida centrale per la vita assieme – spiegano gli organizzatori -. Facile coglierlo su scala globale, pensando ai temi ambientali e all’eredità di degrado lasciata alle prossime generazioni. Ma l’urgenza è anche più evidente nel nostro Paese, con un mondo del lavoro e una struttura sociale lacerati da un gap generazionale che a molti giovani impedisce di costruire esistenze sostenibili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo