Austria: Mariazell, conclusa la plenaria dei vescovi. Messaggio in vista delle elezioni, “in gioco la credibilità della politica”

Al termine dei lavori della sessione plenaria estiva della Conferenza episcopale austriaca (Öbk), svoltasi a Mariazell da lunedì 17 giugno, i vescovi austriaci hanno rilasciato un documento nel quale chiedono, con vigore, una campagna elettorale giusta in vista delle imminenti elezioni parlamentari. I vescovi hanno evidenziato che dopo le recenti turbolenze politiche, è importante per le persone riacquistare fiducia nelle istituzioni. Per questo sono cruciali le prossime settimane e i mesi fino alle elezioni. I vescovi scrivono che, poiché ci son dubbi sulla correttezza del dibattito politico, è necessario “disintossicare il linguaggio e disarmare le parole”. Secondo l’Öbk “chi stigmatizza l’oppositore politico come un nemico, chi rompe le regole del fair play e usa mezzi riprovevoli di manipolazione e inganno, mette in pericolo nuovamente la necessaria cooperazione politica al servizio del bene comune”. Per l’Öbk la posta in gioco è “la credibilità della politica” nel suo complesso. Allo stesso tempo, i vescovi incoraggiano tutti i cittadini a esercitare il diritto di voto: “L’alta affluenza alle urne è la migliore prova di una democrazia vibrante e della fiducia nell’ordine politico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo