This content is available in English

Inghilterra e Galles: card. Nichols, messa di “ringraziamento e rinnovamento” a Westminster cathedral. Invito a 5mila sacerdoti

(Londra) L’invito è arrivato a tutti i circa cinquemila sacerdoti di Inghilterra e Galles dal loro primate, il card. Vincent Nichols, anche se attesi alla Westminster cathedral, la cattedrale cattolica londinese, sono soltanto un migliaio di loro. Il prossimo 28 giugno, solennità del Sacro Cuore di Gesù, il card. Nichols celebrerà una messa di “ringraziamento” e, insieme, anche di “rinnovamento”. Ricorderà, durante la celebrazione, l’anniversario dei 450 anni di fondazione dell’“English College”, avvenuta a Douai, in Francia, proprio in questa data. Parlerà di quel luogo di formazione di decine di sacerdoti che lì venivano preparati per essere poi inviati in terra di missione in Gran Bretagna durante i duri anni delle persecuzioni provocate dalla Riforma di Enrico VII. La messa, si legge nell’invito che il card. Nichols ha spedito ai suoi sacerdoti, è stata pensata “con l’obiettivo di ringraziare Dio per il dono delle ordinazioni sacerdotali, per ricordare coloro che hanno risposto alla chiamata religiosa e per chiedere la benedizione continua del Signore su preti diocesani e membri di ordini religiosi”. La celebrazione comincerà a mezzogiorno e sarà preceduta da una meditazione davanti alla statua di Nostra Signora di Walsingham, il santuario mariano più importante d’Inghilterra, dove la Madonna apparse, nel 1061, a una nobildonna locale di origine sassone, Richeldis de Faverches.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori