Guatemala: domani il primo turno delle elezioni presidenziali. Più di venti i candidati

Si vota domani per il primo turno delle elezioni presidenziali in Guatemala. Gli elettori sono chiamati a scegliere tra oltre venti candidati il successore alla presidenza dell’attore comico Jimmy Morales, che pur avendo vinto, quattro anni fa, sull’onda dell’indignazione popolare, ha espulso dal Paese la Cicig, la Commissione internazionale contro l’impunità. Ma non ci sarà la candidata che si era impegnata a difendere la Cicig, Thelma Aldana, ex presidente della Corte suprema e ex procuratore generale. Favorita dai sondaggi è un’altra donna, Sandra Torres, già moglie dell’ex presidente Álvaro Colom, in un panorama di notevole frammentazione, dal quale emerge, senza grandi possibilità di vittoria, sempre secondo i sondaggi, Thelma Cabrera, “voce” delle popolazioni indigene. La Conferenza episcopale guatemalteca (Ceg) è intervenuta varie volte negli ultimi mesi sia per difendere l’operato della Cicig sia sul processo elettorale. Nel caso che nessun candidato ottenga la maggioranza assoluta, si dovrà ricorrere al secondo turno di ballottaggio, previsto per l’11 agosto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia