Diocesi: Vicenza, venerdì sera “Veglia dell’invio” per 130 giovani che vivranno un’estate in missione

Hanno deciso di dedicare le loro vacanze estive al volontariato in terra di missione. Venerdì, alle 20.30, si ritroveranno al santuario di Santa Libera a Malo, per una veglia di preghiera, nel corso della quale riceveranno il “mandato” dalle mani del vescovo di Vicenza mons. Beniamino Pizziol. Sono gli oltre 130 giovani, dai 18 ai 35 anni (e con loro anche una famiglia con due bambini) in partenza per le missioni, preparati da diverse associazioni e realtà ecclesiali: Insieme per la missione, Operazione Mato Grosso, Non dalla guerra, Seminario vescovile, Comunità Abramo, Comunità Papa Giovanni XXIII, Istituto Farina. Anche le destinazioni sono le più varie: Paesi dell’America del Sud (Perù, Ecuador, Bolivia, Colombia), del centro America (Guatemala), dell’Africa (Costa d’Avorio, Mozambico), del Medio Oriente (Giordania), dell’Asia (Thailandia, Filippine) e anche l’Italia, in alcune zone segnate da particolari situazioni sociali.
Durante la “Veglia dell’invio”, i giovani avranno la possibilità di conoscersi, dialogare, pregare e riflettere insieme. Potranno, inoltre, condividere i propri bisogni per affrontare con totale impegno un’estate in mezzo ai più bisognosi, lontani dalle proprie case e dai propri affetti. I giovani provengono da diverse realtà del territorio, ma con l’obiettivo comune di portare il proprio aiuto e di lottare contro ogni pregiudizio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori