Politica: mons. Russo (Cei), “Caritas si spende per italiani e migranti”

“La Caritas è fatta di italiani che si spendono instancabilmente ogni giorno e la maggior parte sono volontari che lavorano a favore dei migranti e di tanti italiani in indigenza”. Così mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, risponde alle domande dei giornalisti riguardo alle polemiche dei giorni scorsi innescate da un tweet del ministro dell’interno Matteo Salvini sulla mancata partecipazione ai bandi delle prefetture da parte di alcune Caritas dopo la riduzione delle risorse da parte del ministero. “Riguardo alla partecipazione dei bandi – ha precisato –, ci sono alcune Caritas che hanno deciso di partecipare perché possono farlo per tener vivo anche il rapporto con le istituzioni”.
Le Caritas, ha ribadito, “da sempre hanno un rapporto vivo e attento con le prefetture quindi ribadisco l’azione straordinaria che tanti italiani fanno attraverso le Caritas diffuse su tutto il territorio italiano, fatte di tanta gente che si sporca le mani per andare incontro a situazioni di indigenza in cui cadono famiglie italiane e persone che provengono da altre nazioni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy