Germania: Settimana per la vita dedicata alla prevenzione del suicidio. “Proteggere e accompagnare le persone”

La Caritas tedesca (Dcv) chiede una maggiore attenzione pubblica al grave problema del suicidio, tema centrale della “Settimana per la vita 2019” che inizia sabato 4 maggio. In particolare l’invito della Caritas è rivolto ad amplificare la riflessione sociale sul suicidio degli under25, che in Germania è la seconda causa di morte per i giovani al di sotto dei 25 anni: ciò considerando le opportunità maggiori per intervenire in tempo e impedire la deriva suicidiale. “Abbiamo urgentemente bisogno di incoraggiare la discussione sul tema del suicidio nella società. In questo modo si possono salvare più vite dei giovani. Perché con loro riuscire a fare qualcosa è già espressione di una possibilità di superamento della crisi”, ha sottolineato oggi in un comunicato mons. Peter Neher, presidente Dcv. Neher ricorda che le persone vulnerabili si sentono sollevate quando possono parlare e questo è uno dei motivi per cui la Caritas è coinvolta in questo settore con servizi di consulenza online per gli under25. I volontari appositamente formati offrono aiuto ai giovani che si rivolgono, via e-mail, gratuitamente e in forma anonima. Nelle crisi suicidiali, gli operatori, generalmente coetanei, possono adattarsi meglio ai problemi dell’interlocutore, reagire più rapidamente e comprendere le richieste di aiuto. Sono circa 230 i consulenti in dieci sedi in Germania, e hanno dato conforto a oltre 1.200 giovani. In totale sono state 7.725 le richieste.
Quest’anno, la Settimana per la vita, co-sponsorizzata dalla Chiesa cattolica e da quelle protestanti, affronta le questioni relative al tema della prevenzione del suicidio sotto la voce “Proteggere le vite. Accompagnare le persone”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy