Elezioni europee: affluenza in crescita, vota un cittadino su due. Il plauso dei leader politici

foto SIR/Marco Calvarese

(Bruxelles) “L’esercizio unico, transnazionale e democratico” che sono le elezioni europee si è concluso con un’affluenza al voto del 50,5%. È il dato parziale diffuso da Jaume Duch, portavoce del Parlamento europeo nel cuore della notte. Il dato suscita lo stupore e il plauso di tutti i gruppi politici: “È una grande vittoria per la democrazia europea. Le persone  hanno votato, le persone hanno deciso riguardo al futuro del nostro continente”, dice Manfred Weber, leader del Partito popolare.  “È un bel segno per la democrazia europea che più persone siano andate a votare di quante ne siano andate negli anni precedenti”, le parole di Frans Timmermans (S&D). Per Margaret Vestager (candidata Alde) “più del 50% degli europei sono andati a votare per dire che viviamo in una democrazia”. Per Bas Eickhout (Verdi), con questo voto i cittadini “chiedono il cambiamento per l’Europa, una nuova Europa che lotta contro il cambiamento climatico, un’Europa che cerca una transizione verde in  modo socialmente giusto e un’Europa che combatte per lo stato di diritto e per sostenere le democrazie in tutti i Paesi membri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo