Diocesi: Acireale, il 31 maggio seminario su “Cultura e turismo per lo sviluppo del territorio” siciliano

Riflettere sull’offerta turistica all’interno del territorio siciliano. È l’obiettivo del seminario dal titolo “Cultura e turismo per lo sviluppo del territorio”, organizzato dalla diocesi di Acireale in sinergia con l’Università Cattolica di Milano. L’incontro si svolgerà venerdì 31 maggio, nella sala Conferenze del Credito Valtellinese, in via Sclafani 40, ad Acireale. Con il vescovo di Acireale e vicepresidente della Cei, mons. Antonino Raspanti, interverranno Nello Musumeci, presidente della Regione Sicilia, Mario Gatti, direttore di sede di Milano all’Università Cattolica del Sacro Cuore, Alessandra Olietti, esperta di Turismo digitale, e Duilio Giammaria, giornalista. “Offrire una buona immagine del territorio diocesano ci permette di mettere in risalto gli angoli più belli così da diventare strumento per una migliore offerta turistica – spiega in una nota mons. Raspanti -. Per questo, si spiegano le tante iniziative, oltre a quelle già in programma, che la diocesi sta cercando di promuovere. Far conoscere le bellezze del nostro territorio, legate alla cultura e al turismo esperenziale, diventa uno degli obiettivi principali. Il territorio della diocesi di Acireale mira ad essere sempre più apprezzato da tutti i visitatori, in maniera tale da incrementare gli investimenti per lo sviluppo turistico di questo splendido angolo della Sicilia”. La riflessione ha come obiettivo quello di rappresentare un momento di incontro e confronto in vista del momento di formazione che si terrà il giorno successivo, sabato 1° giugno, promosso dalla Fondazione Città del Fanciullo, dalla diocesi di Acireale e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano attraverso l’ufficio della Formazione permanente della sede milanese dell’Ateneo dei cattolici italiani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo