Policlinico Gemelli: Roma, domani lezione di Silvio Garattini apre XIII edizione master in sepsi in chirurgia dell’Università Cattolica

Su richiesta del ministro della Salute Giulia Grillo, entrerà in vigore a breve il nuovo Prontuario farmaceutico revisionato dalla Commissione del ministero della Salute di cui il professor Silvio Garattini, presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs di Milano, fa parte (insieme ad altri esperti) con l’obiettivo, di eliminare il futile e l’inutile, e risparmiare così diversi miliardi. Il farmacologo sarà ospite domani in aula Francesco Vito, presso la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli Irccs e darà il via, con la lettura su “l’appropriatezza nell’impiego dei farmaci”, alla XIII edizione del master “Sepsi in chirurgia” 2019 spiegando qual è l’iter di un nuovo farmaco nella legislazione europea e le misure introdotte dalle leggi di bilancio 2018 e 2019, con la finalità di fronteggiare gli impegni di spesa derivanti dall’innovazione tecnologica e dalle procedure di ripiano della spesa farmaceutica territoriale ed ospedaliera. Il master vede coinvolti diversi specialisti chirurghi, ma anche microbiologi, infettivologi, internisti, farmacologi clinici, radiologi, tutti impegnati a contrastare le infezioni in chirurgia. Il tema è affrontato da un punto di vista clinico, fornendo gli strumenti per una efficiente prevenzione, per una pronta e accurata diagnosi, per una efficace cura delle infezioni chirurgiche, addirittura in aumento nei paesi più civilizzati con l’8-13% dei casi in più l’anno, causando più vittime dei tumori di colon e mammella insieme. Come ha sottolineato ieri il direttore dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane Walter Ricciardi, professore ordinario di igiene generale e applicata all’Università Cattolica, in occasione della presentazione del rapporto Osservasalute 2018, “si è passati dai 18.668 decessi del 2003 ai 49.301 del 2016 e ‘Italia conta il 30% di tutte le morti per sepsi nei 28 Paesi Ue”. Ricciardi ha parlato di “una strage in corso. Migliaia di persone muoiono ogni giorno per infezioni ospedaliere, ma il fenomeno viene sottovalutato, si è diffusa l`idea che si tratti di un fatto ineluttabile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo