Cooperazione: Rocca (Croce Rossa), “sviluppare capacità di engagement e partnership per far fronte alle emergenze umanitarie”

(DIRE – SIR) – “Questa prima edizione di Exco è una occasione importante e significativa per riflettere sul ruolo della cooperazione nel nostro paese. C’è soddisfazione e attesa, per sviluppare capacità di engagement e partnership, per far fronte alle emergenze umanitarie”. Così Francesco Rocca, presidente della Federazione delle società internazionali di Croce rossa e Mezzaluna rossa, intervistato dall’agenzia Dire a margine dell’incontro che alla Fiera di Roma ha aperto la prima giornata di Exco 2019, la Fiera internazionale dedicata alla cooperazione allo sviluppo ideata da Fiera Roma, promossa dalla Farnesina insieme all’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) in collaborazione con importanti agenzie delle Nazioni Unite. L’evento proseguirà fino a venerdì 17 maggio.  Secondo Rocca, che riveste anche il ruolo di presidente di Croce Rossa Italia, “negli ultimi anni la cooperazione italiana ha risalito i gradini bassi in cui eravamo scesi una decina di anni fa, quando eravamo fanalino di cosa del mondo. Oggi giochiamo un ruolo diverso, siamo tornati a investire in cooperazione e speriamo che questo trend non venga interrotto ma anzi sia implementato”.  Quanto alla Cri, “siamo un partner non solo del ministero degli Esteri e dell’Agenzia Italia per la cooperazione allo sviluppo, ma mettiamo a disposizione anche oltre 150 anni di esperienza in Italia come nel resto del mondo. Oggi siamo attivi in molti paesi, l’ultima emergenza che stiamo affrontando è in Mozambico. Insomma- conclude Rocca- Croce Rossa è a pieno titolo all’interno di questa fiera”. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo