Consiglio d’Europa: conferenza a Strasburgo su sovraffollamento carceri. “Conseguenze per detenuti, guardie e società”

(Strasburgo) Il Consiglio d’Europa organizza una conferenza nei giorni 24 e 25 aprile “al fine di esaminare le tappe possibili del procedimento penale (in particolare la fase istruttoria, decisoria ed esecutiva) atte a fornire soluzioni al problema ricorrente del sovraffollamento di numerosi istituti penitenziari europei”. Una nota CdE spiega: “Il sovraffollamento delle carceri ha gravi conseguenze negative per i detenuti, ma anche per il personale carcerario e la società. Nella pratica questo significa che le condizioni di vita dei prigionieri sono al di sotto degli standard e che il rischio di trattamenti inumani e degradanti e di violenza tra detenuti è aumentato. Il sovraffollamento implica anche una pressione continua sul personale carcerario e mina la reintegrazione nella società dei detenuti dopo il rilascio”. La conferenza, che riunirà a Strasburgo pubblici ministeri, giudici, esperti in diritto penale e rappresentanti dei ministeri della Giustizia dei Paesi del Consiglio d’Europa, è sostenuta dalla Commissione europea e si terrà sotto gli auspici della presidenza finlandese del Comitato dei ministri del CdE.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo