Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Finlandia, partito socialdemocratico vince per un soffio sui populisti. Madagascar, 1.200 morti per il morbillo. Libia, Haftar al Cairo riceve il sostegno di Al Sisi

Finlandia. Partito socialdemocratico (Sdp) vince per un soffio sui populisti

La sinistra ha vinto di un soffio le elezioni politiche in Finlandia con un vantaggio risicato sui populisti dei Veri Finlandesi, che hanno mancato un clamoroso trionfo per una frazione di punto. Il Partito socialdemocratico (Sdp), guidato di Antti Rinne, ha ottenuto il 17,7% rispetto al 17,5% dei ‘Veri Finlandesi’, gli alleati di Matteo Salvini, che esulta: “Gli amici ‘populisti’ del Partito dei Finlandesi diventano secondo partito in Finlandia!!! Il 26 maggio, insieme alla Lega, finalmente si cambia l’Europa”, ha affermato il nostro vice premier e ministro dell’Interno.

Madagascar. 1.200 morti per il morbillo. Da ottobre oltre 115.000 contagi

È salito a più di 1.200 morti il bilancio dell’epidemia di morbillo che dallo scorso ottobre ha colpito il Madagascar, dove sono saliti a oltre 115.000 i contagi registrati. Si tratta del più grande focolaio nella storia del Paese, dove solo il 58% delle persone è stato vaccinato contro il virus della malattia esantematica, mentre secondo gli esperti è necessaria una copertura tra il 90% e il 95% per evitare epidemie.

Libia. Haftar al Cairo riceve il sostegno di Al Sisi

In una situazione di sostanziale stallo sul terreno, il maresciallo Khalifa Haftar è volato al Cairo, dove ha incassato il rinnovato sostegno di uno dei suoi principali alleati, il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi. Secondo quanto ha fatto trapelare ai media, Al Sisi ha ribadito “il sostegno dell’Egitto agli sforzi della lotta contro il terrorismo e le milizie estremiste per realizzare la sicurezza e la stabilità della Libia”. Ma gli osservatori leggono la mossa di Haftar come un segnale di debolezza.

Roma. Nuova operazione contro i Casamonica, 23 arresti

Nuovi blitz dei carabinieri contro presunti appartenenti al ‘clan’ Casamonica. I militari del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo 23 misure cautelari, emesse dal gip di Roma su richiesta della procura di Roma, nei confronti di appartenenti alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio, tra cui 7 donne. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti. Reati in buona parte commessi con l’aggravante del metodo mafioso.

Sudan. I manifestanti chiedono ai militari immediato passaggio di potere

Migliaia di sudanesi hanno manifestato davanti al quartier generale dell’esercito a Karthoum, chiedendo un immediato passaggio di potere dai vertici militari, intervenuti con un colpo di Stato che ha deposto il presidente Bashir, a un esecutivo di transizione composto da civili. Gli organizzatori della protesta hanno presentato una lista di richieste. Il leader del Consiglio militare Abdel Fattah al-Burhan che ha assunto il potere, ha promesso di sradicare il vecchio regime, ma ha anche annunciato l’intenzione di restare al comando per almeno due anni, sollevando così le proteste della popolazione. I militari hanno incontrato i dirigenti di alcuni partiti politici, aprendo ad alcune delle richieste dei manifestanti, e proponendo di individuare di concerto “una figura indipendente” che possa guidare il futuro governo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa