This content is available in English

Papa Francesco: nomina mons. Eamon Martin amministratore apostolico della diocesi di Dromore, in Irlanda

Sarà l’arcivescovo di Armagh, mons. Eamon Martin, nonché presidente della Conferenza episcopale irlandese, a svolgere la funzione di amministratore apostolico della diocesi di Dromore a partire da oggi, lunedì 15 aprile 2019, al posto del vescovo Philip Boyce che fino ad oggi ne è stato il titolare, pur avendo rassegnato le dimissioni già da tempo. Il vescovo Boyce, che ha raggiunto i 79 anni di età e che ha retto la diocesi dal 2018, ha espresso la sua gratitudine alla “gente e al clero per le loro preghiere, la buona volontà, l’incoraggiamento e il sostegno senza riserve” nell’ultimo periodo e ha dato il “benvenuto” all’arcivescovo Martin. A sua volta mons Martin si è dichiarato “grato per la fiducia” che il Santo Padre ha riposto in lui con questa richiesta. “Una delle mie prime priorità nella diocesi sarà di essere aggiornato in modo completo sui problemi legati alla salvaguardia e su eventuali indagini in corso”, ha scritto in una lettera ai fedeli di Dromore. “Incoraggerò anche fortemente le iniziative pastorali positive e gli sviluppi amministrativi in corso nella diocesi per garantire che le parrocchie di Dromore rimangano vibranti, missionarie e pronte per affrontare il futuro”. “Sarà un onore per me servire le persone, i sacerdoti e i religiosi della diocesi durante questo periodo di transizione”, ha aggiunto mons. Martin, chiedendo ai fedeli di pregare per lui in “questa nuova responsabilità”. La diocesi di Dromore ha una popolazione cattolica di 90.000 persone, con 22 parrocchie e 25 sacerdoti in ministero attivo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa