Papa in Marocco: incontro autorità, “invertire la curva del riscaldamento globale e riuscire a sradicare la povertà”

“Il genuino dialogo che vogliamo sviluppare ci porta anche a prendere in considerazione il mondo in cui viviamo, la nostra casa comune”. Lo ha detto il Papa, che nel suo primo discorso, a Rabat, ha citato la Conferenza internazionale sui cambiamenti climatici, Cop 22, “tenutasi qui in Marocco”, che “ha attestato ancora una volta la presa di coscienza di molte nazioni della necessità di proteggere il pianeta in cui Dio ci ha posto a vivere e di contribuire a una vera conversione ecologica per uno sviluppo umano integrale”. “Esprimo apprezzamento per tutti i passi avanti compiuti in questo campo e mi rallegro della messa in atto di una vera solidarietà tra le nazioni e i popoli, al fine di trovare soluzioni giuste e durature ai flagelli che minacciano la casa comune e la sopravvivenza stessa della famiglia umana”, il tributo di Francesco: “È insieme, in un dialogo paziente e prudente, franco e sincero, che possiamo sperare di trovare risposte adeguate, per invertire la curva del riscaldamento globale e riuscire a sradicare la povertà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori