Diocesi: Lecce, al via il progetto “Leccecclesiae” per l’apertura prolungata delle chiese barocche del centro storico

Presentato, stamani, nell’episcopio di Lecce, il progetto “LeccEcclesiae – Alla Scoperta del Barocco”, promosso dall’arcidiocesi e realizzato dalla Cooperativa sociale Art Work. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di rendere fruibile per un tempo più lungo e idoneo parte del prezioso patrimonio storico artistico della città e di garantire da una parte la cura e la manutenzione dei beni in questione, dall’altra la crescita economica della comunità. Nello specifico, il progetto consentirà, attraverso la corresponsione di un ticket da parte dei visitatori, sia l’apertura delle quattro chiese più visitate della città – la cattedrale Maria Ss. Assunta (Duomo), San Matteo, Santa Chiara e la basilica di Santa Croce – sia l’apertura del Museo diocesano e del chiostro dell’antico seminario. A dicembre, il giorno di Capodanno, a Pasqua e nei mesi da maggio a settembre le chiese, il museo e il chiostro saranno aperti per 12 ore al giorno, dalle 9 alle 21, ogni giorno della settimana. Nei mesi invernali, l’apertura sarà garantita no stop e la chiusura anticipata alle 18. “Il servizio non garantirà soltanto l’apertura dei beni storico artistici sopracitati, ma la pulizia, la presenza di personale addetto che vigili sul decoro e sulla corretta fruibilità e il reperimento di fondi – attraverso il costo del biglietto – per la custodia e la manutenzione degli stessi beni”, si legge in una nota della diocesi. I visitatori attraverso il pagamento di un biglietto d’ingresso di 10 euro – valido per 15 giorni – potranno avere a disposizione del materiale informativo e scoprire le 4 chiese, la cripta del Duomo, il Museo diocesano e il chiostro dell’antico seminario. L’ingresso sarà gratuito per i residenti nella diocesi di Lecce, per tutti i bambini al di sotto degli 11 anni e per i fedeli nei momenti di preghiera individuale e collettiva.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori